Perchè ho scelto WordPress per il mio blog?

4 Flares 4 Flares ×

Potrei rispondere: perchè non avrei dovuto? Già perchè i numeri sono tutti dalla parte di WordPress, una delle migliori piattaforme di supporto al blogging. Sia in ambito open source e non professionale, sia in ambito espressamente commerciale e professionale.

Cosa è una piattaforma di blogging?

Innanzitutto chiariamo cosa è una piattaforma di blogging. Ho in modo abbastanza veloce e comunque soddisfacente parlato di blogging, blogger e blog nel post di apertura e di inaugurazione di questa mia nuova avventura.

La piattaforma di blogging altro non è che un software tale da permettere la pubblicazione di articoli e la gestione di tutte le problematiche e di tutti gli aspetti legati al blog, quali potrebbero essere i commenti, le operazioni di ricerca all’interno dell’archivio e via così. Esistono diverse piattaforme di blogging e nel corso di questa mia avventura spero di scrivere diverse recensioni derivanti dai miei test e dalle mie prove. Molti software sono davvero intriganti, altri scadenti per un uso serio o serioso, altri eccezionali. Nell’ultima categoria rientra proprio WordPress. Alcune piattaforme ti offrono dello spazio web che puoi gestire entro certi limiti, altre le dovrai installare nel tuo server che a quel punto dovrai comprare e/o gestire personalmente. Alcuni software sono offerti in cambio di una licenza che può costare da pochi euro a diverse centinaia di euro, altri sono disponibili sotto le comuni licenze libere. Nell’ultima categoria rientra WordPress. E’ gratuito e qui trovi la pagina con tutte le informazioni e il link di download del prodotto.

Cosa è quindi WordPress?

WordPress è quindi un software libero, rilasciato secondo i dettami della GPL che impone diverse restrizioni per gli sviluppatori, ma nessuna per quanto riguarda gli utilizzatori del prodotto finale. L’aggiornamento di WordPress è quasi sempre puntuale ed efficace. Non si registrano grossi problemi di sicurezza. E’ basato su codice PHP e utilizza MySQL per gestire il database. E’ necessario scaricarlo e installarlo nel proprio web server. Potete rivolgervi ad un rivenditore e acquistare così un buon piano di hosting. Oppure potete curare un server casalingo, ma qui le cose iniziano a farsi complicate per via di alcune buone regole da osservare in fatto di sicurezza e prestazioni. I requisiti necessari per far girare WordPress li potete leggere qui.

WordPress è facile da usare

WordPress è semplicissimo da usare, anche per chi si avvicina per la prima volta al mondo del blogging. Installazione veloce e pratica, configurazione elementare e magari torneremo sull’argomento con alcuni approfondimenti. Con WordPress la semplicità sposa l’estrema potenza.

Il blogger ha la possibilità di accedere ad un set completo di strumenti per gestire post, scriverli e potenziare la propria piattaforma con centinaia di funzioni, la maggior parte delle quali vengono espletate attraverso un numero sorprendente di plugin. I plugin sono delle estensioni funzionali a quello che è il core di WordPress. Ogni plugin può occuparsi di un particolare aspetto e aggiungere diverse funzionalità. Il conteggio ufficiale dei plugin a disposizione è in continua crescita e ciò mi porta a dire senza problemi che è difficile che non troviate il plugin che vi interessa. La loro installazione e il loro uso è in gran parte elementare e semplice. Con centinaia di sviluppatori sparsi per il mondo pronti per accogliere vostre richieste e fornirvi supporto. La comunità attorno al prodotto è un altro dei punti di forza di WordPress. Troverete facilmente gente disposta a rispondere ai vostri dubbi.

A ciascuno il proprio tema

Un discorso di merito spetta al design. Disegnare temi per il vostro blog in WordPress è divertente e semplice. La flessibilità offerta dalla piattaforma soddisfa pienamente gli utenti. Senza contare sul fatto che se non siete abili designer o sviluppatori, nessun problema e dramma perchè è ricchissima la raccolta di temi pronti per essere usati. Sono migliaia. Il repertorio ufficiale lo potete consultare qui, mentre in rete trovate centinaia di siti dedicati all’argomento. Molti sviluppatori offrono la loro abilità per scrivere per voi il tema più gradito. Potete pure visitare le gallerie di temi premium, cioè temi che possono essere acquistati e che in generale garantiscono certe qualità comunque ritrovabili nei temi gratuiti. Oppure vi studiate un pò di documentazione e vi cimentate nella creazione del vostro design ideale, perfettamente aderente alle vostre richieste e al contenuto del vostro blog. Quest’ultimo è un punto focale del successo di un blogger.

Performance

Per quanto concerne l’aspetto delle performance WordPress non è secondo a nessuno, o quasi. Se correttamente configurato può reggere una grande mole di traffico ed esistono diversi siti a supporto di questa tesi, siti che macinano anche milioni di visite al mese e funzionano su WordPress.

La maniera migliore per convincerti di quanto ti ho detto consiste probabilmente nel dedicare un pò di tempo a WordPress. Scaricalo, installalo e prova a smanettarci su. Il risultato è garantito. E se poi non trovi il tema che più ti piace, puoi sempre farmi uno squillo.

4 Flares Twitter 0 Facebook 4 Google+ 0 LinkedIn 0 Buffer 0 Email -- 4 Flares ×

1 Comment Perchè ho scelto WordPress per il mio blog?

  1. Pingback: Informazione digitale batte informazione su carta? Sì, vediamo perché | Francesco Corsentino .net

Lascia il tuo commento

Tranquillo: la tua email non verrà pubblicata.

Puoi usare i seguenti tag HTML e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>