Startup Digitali: i 5 fattori di successo

6 Flares 6 Flares ×

Come si lancia una startup digitale di successo? Bella domanda, sicuramente interessante, ma di difficile risposta se non le solite banali e scontate frasi del tipo “inventa un prodotto di qualità”, “rispondi al bisogno degli utenti” e via così. Banalità nel senso che sono cose ovvie e scontate da cui non si può fuggire, forse perché rappresentano i due grandi concetti che animano qualunque tipo di business e azienda che arriva al successo. I modi per raggiungerlo sono tanti, tantissimi. Vediamo in questo articolo di evidenziare i 5 fattori che influenzano il successo.

Il Team

Il founder di un qualsiasi progetto è la chiave di tutto: determina le prime mosse, è probabilmente quello che ha attivato tutto il meccanismo, che l’ha immaginato prima e concretizzato poi (in qualche modo). In progetti che prevedono più persone, oltre al founder diventano fondamentali i primi assunti, i primi collaboratori, siano essi veri co-founder o advisor o semplici colleghi di lavoro.

Un team motivato e coeso è il primo elemento di successo

Un team motivato e coeso è il primo elemento di successo

Questo primo gruppo deve essere fortemente motivato per superare le prime difficoltà e consentire una naturale accelerazione per portare l’idea a essere un vero progetto sul quale lavorare. Oltre alla motivazione serve evidentemente tanta qualità: ognuno contribuisce per quello che può, l’insieme delle forze e delle singole qualità dovrebbe consentire di indirizzarsi verso il successo.

Non basta un progetto di qualità in sé se poi il team che lo realizza è scarsamente attrezzato dal punto di vista delle motivazioni e delle competenze. Diversamente, sono svariati i progetti di media qualità portati al successo da un team coeso e di grande qualità.

L’Esecuzione

Bisogna sin da subito affrontare il mercato e tentare di raggiungere i primi risultati nel più breve tempo possibile. I business model sono quasi mai stabili, il finanziamento potrebbe non bastare o rivelarsi debole rispetto alle reali esigenze di mercato e allora la principale forza di un progetto è relativa al rapporto solido e forte con i clienti e i fornitori.

La velocità di esecuzione è un fattore chiave importante

La velocità di esecuzione è un fattore chiave importante

Oggi il mondo digitale è cambiato, è molto dinamico e prevede tempi di ingresso sul mercato molto veloci e repentini. Ciò significa che i concorrenti potrebbero inserirsi nel nostro mercato in tempi corti e allora la velocità di esecuzione del progetto diventa un fattore chiave.

La Scalabilità

Basta una veloce analisi dei casi studio per accorgersi che gli investitori in startup digitali scommettono più spesso su progetti che hanno un forte potenziale di crescita. Il mercato cui ci si rivolge dovrebbe avere una grande dimensione (grande abbastanza, anche se è complicato in questa sede definire “abbastanza”) e consentire una espansione rapida. La dimensione e l’espansione influenzano direttamente il ROI potenziale e su questo gli investitori sono molto sensibili.

Occorre un business model snello e flessibile, pronto a ogni cambiamento

Occorre un business model snello e flessibile, pronto a ogni cambiamento

Conviene ragionare in termini lean, ossia far sì che il business model sia pronto per una rapida crescita mantenendosi snello e flessibile a qualsiasi tipo di cambiamento (intero o esterno al progetto).

L’Innovazione

E’ chiaro come il successo di un progetto dipende anche dal vantaggio competitivo che una startup ha nei confronti di propri competitor. Il vantaggio competitivo è legato ad almeno un elemento di differenziazione rispetto alla concorrenza. Oltre che essere presente, tale elemento di differenziazione deve essere ben sfruttato all’interno del progetto e ben comunicato altrimenti si rischia di disperderne il valore di business.

Ricercare costantemente il vantaggio competitivo

Ricercare costantemente il vantaggio competitivo

Quali potrebbero essere i vantaggi competitivi di una startup digitale? Beh certamente la creazione di un prodotto/servizio nuovo, magari assolutamente nuovo. Altri vantaggi derivano dal saper opportunamente comunicare un prodotto/servizio, il saper reinventarne la distribuzione e la presentazione rispetto ai propri avversari.

Il Timing

Una componente che dipende inevitabilmente dalla fortuna è quella del timing. Si può certo pianificare per bene attraverso lo studio del mercato e il supporto delle intuizioni, ma indovinare il tempo in cui avviare un progetto o lanciare un prodotto può essere fortemente influenzato dal caso.

Fortuna, pianificazione e fattori abilitanti: il timing di un progetto

Fortuna, pianificazione e fattori abilitanti: il timing di un progetto

Quindi bisogna solo sperare? Assolutamente no. Vi sono alcuni fattori abilitanti che possono aiutare a preparare il terreno temporale e fra questi possiamo citare:

  • gli elementi socio-demografici, se i nostri prodotti/servizi hanno a che fare strettamente con tali concetti;
  • l’ingresso di prodotti/servizi utili a quelli che dobbiamo lanciare;
  • le competenze acquisite dai clienti o potenziali clienti e il loro livello.

Tutto ciò concorre alle probabilità di successo della nostra startup digitale.

6 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 1 LinkedIn 1 Buffer 4 Email -- 6 Flares ×

Lascia il tuo commento

Tranquillo: la tua email non verrà pubblicata.

Puoi usare i seguenti tag HTML e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>