Marketing Digitale – Processo Analitico: le social media conversation

9 Flares 9 Flares ×

Qual è lo scenario attraverso cui si deve muovere un’azienda? La risposta a questa domanda può essere data in maniera vaga e approssimativa, frutto dell’intuito e di pochi dati posseduti, o in maniera precisa, frutto dell’analisi delle conversazioni online.

L’obiettivo di una simile analisi è cercare di capire un primo livello di reputazione dell’azienda, quindi sollevare alcune criticità cui porre rimedio. Inoltre l’ascolto delle conversazioni sui social media permette di capire il potenziale di determinati argomenti magari da intercettare e presidiare.

Come si fa un’analisi delle conversazioni online?

Per prima cosa si redige una lista di parole chiave da monitorare. Devono essere scelte con intelligenza e attinenti il più possibile al mercato di riferimento e al brand, oltre che ai prodotti/servizi offerti.

E’ bene monitorare pure i concorrenti, sia diretti che allargati.

E sarebbe buona cosa non limitarsi ai social network più in vista quali Twitter e Facebook, ma estendere il monitoring pure ai blog, ai forum e alle altre community.

Alcuni tools importanti:

L’investimento per monitorare le social media conversations si ripaga da sé con il know-how che l’azienda riesce a costruirsi. Perché il tutto è basato su vere misurazioni e non solo presunte, e su informazioni altrimenti irreperibili.

9 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 2 LinkedIn 2 Buffer 5 Email -- 9 Flares ×

1 Comment Marketing Digitale – Processo Analitico: le social media conversation

  1. Pingback: Social Business e Open Innovation: questione di ROI | Francesco Corsentino.net

Lascia il tuo commento

Tranquillo: la tua email non verrà pubblicata.

Puoi usare i seguenti tag HTML e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>