Le architetture del Social Business: esterno e interno

2 Flares 2 Flares ×

Cosa è il social business? Di fatto è l’implementazione dei concetti e degli applicativi di social networking nei processi di business di un’azienda.

Fin qui le aziende hanno ben (?) recepito che tale cambiamento, significativo, rappresenta una grande opportunità, tanto è vero che si parla (in certi casi) di social company.

Ora, quello che sta accadendo negli ultimi anni è una ulteriore classificazione di tale social business: esterno e interno.

Il social business esterno è quello verso i propri clienti, cioè quello più tradizionale e rivolto a processi di miglioramento della brand awarness, della presenza sui social media e sul mercato.

Il social business interno vuol dire applicare gli stessi principi del social networking anche ai/fra i dipedenti di un’azienda, migliorando le relazioni e la produttività della forza lavoro.

Strumenti tipicamente 2.0 quali blog, wiki e forum sono diventati le nuove leve dell’Enterprise Social Software, tanto che ormai si parla di Enterprise Social Network.

I vantaggi di usare gli ESS sono i seguenti:

  • facilitare la collaborazione dei dipendenti;
  • migliorare il lavoro in/dei team;
  • permettere una comunicazione in real time all’interno di un’azienda;
  • permettere di condividere più facilmente il bagaglio di know-how.

E’ principalemnte l’ultimo dei punti precedenti uno dei principali motivi per cui investire in applicazioni di Enterprise Social Network: usando le strategie social all’interno dell’azienda si ottengono vantaggi enormi sulla condivisione del know-how, a tutto beneficio della crescita dei singoli professionisti che possono così accedere a un database condiviso di conoscenze.

2 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 2 LinkedIn 0 Buffer 0 Email -- 2 Flares ×

Lascia il tuo commento

Tranquillo: la tua email non verrà pubblicata.

Puoi usare i seguenti tag HTML e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>