Newsgaming: l’arte di imparare giocando

11 Flares 11 Flares ×

C’è più gusto se si impara giocando. Il gioco diverte, il gioco stimola, il gioco è sempre più interessante di una tediosa (almeno nella forma) sessione di puro studio su pesanti libri di sola teoria. Se poi si impara, allora si riesce ad abbinare una certa efficacia didattica al gioco.

Per carità, non è una novità il newsgaming, ma la riscoperta di una simile tecnica è sempre più in atto. Specie in america, e anche in Brasile dove esiste un esempio molto interessante.

Il concetto chiave è quello di apertura di questo post: giocare per imparare.

Probabilmente nessuno di noi è diventato un abile archeologo dopo ore e ore trascorse con Tomb Raider. Così nessuno di noi è realmente un pilota nonostante F1. E che dire di Age of Empire? Quanti di voi hanno intrapreso una carriera come Generale di qualche esercito? Per non parlare di GTA che avrebbe dovuto innalzare clamorosamente il tasso di criminalità e violenza di tutto il mondo. Ciononostante tutti questi titoli sono nati dopo un attento studio sui contesti che ne hanno ispirato lo sviluppo.

Si gioca con informazioni chiaramente molto attendibili, con uno scenario generale di gioco di estrema plausibilità, sfiorando la realtà nella grafica, ma soprattutto nel contesto di regole e di informazioni. Con un tasso elevatissimo di UX. Le basi del newsgaming.

I newsgaming si muovono nella prospettiva di fornire uno strumento più stimolante e divertente con cui apprendere i rudimenti di un mestiere, le basi di una attività e/o di una materia. Questo perché si punta sul potere istruttivo dei videogiochi. Col grande vantaggio di poter attirare un pubblico più giovane, rendere più usabili e alla portata di tale pubblico giovane (ma vale per tutto il pubblico, in realtà) argomenti anche complessi o di difficile appeal. Non Tomb Raider, ma un altro titolo rivolto alla filosofia o alla matematica, al giornalismo o al management.

In un mondo che ci chiede continui aggiornamenti sulle forme di comunicazione, il newsgaming potrebbe rivelarsi una preziosa soluzione per sviluppare nuovi prodotti in differenti contesti. In ogni caso, il rischio è contribuire al divertimento generale. Il che non guasterebbe.

11 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 1 LinkedIn 3 Buffer 7 Email -- 11 Flares ×

Lascia il tuo commento

Tranquillo: la tua email non verrà pubblicata.

Puoi usare i seguenti tag HTML e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>