Creare una casa editrice: spunti e riflessioni

4 Flares 4 Flares ×

Creare una casa editrice è una sfida affascinante che nasconde diversi ostacoli ampiamente superabili solo con meticoloso studio e preliminare pianificazione. Contribuire a trasmettere conoscenza potendo offrire al lettore un prodotto finito, quale è un libro, è una esperienza di valore sublime.

Con ciò non bisogna dimenticare che una casa editrice è un’impresa, sia che si tratti di editoria cartacea che di editoria digitale. E anzi oggi si preferisce un approccio misto, visti i trend di crescita del mercato degli ebook e l’interesse sempre maggiore che dimostrano i lettori italiani.

Essendo un’impresa, si dovranno compiere tutti i passi formali tipici della costituzione di una società. A monte della costituzione, è fondamentale aver preparato un buon business plan, come si confà a ogni impresa imprenditoriale. E’ la chiave per il successo: avere ben chiaro il traguardo da raggiungere, verificare i rischi, organizzare una strategia per il lancio e la crescita della propria azienda, ipotizzare un minimo conto economico prospettico per tenere in ordine i conti e avere un’idea del budget da sopportare.

Negli ultimi anni le case editrici hanno visto una radicale trasformazione del mondo che li ha circondati. Sono cambiati i paradigmi editoriali, i sistemi e le condizioni distributive. Il digitale ha impattato sui processi e sui prodotti in modo determinante. Con questo nuovo scenario devono confrontarsi il marketing (classico e digitale), la comunicazione e, più in dettaglio, anche le questioni contrattuali. Il mercato è andato verso una profonda internazionalizzazione e globalizzazione.

Le strategie crossmediali sono praticamente un must. Oggi con gli strumenti del Web 2.0 si hanno possibilità inimmaginabili per raggiungere i lettori e costruire un dialogo costante e costruttivo con loro, fidelizzandoli e mantenendoli vivi sul progetto editoriale e sul brand. Oltre che possibilità di promozione di grande efficacia, più dei vecchi e tradizionali metodi di marketing.

La scelta di puntare su un argomento nicchia può essere decisiva. Sicuramente nel periodo di lancio della casa editrice. Con ciò bisogna subito estinguere un dubbio: l’intera casa editrice sarà basata su un singolo argomento o la nicchia rappresenterà una semplice prima collana?

Uno dei maggiori punti di forza di un’attività di questo tipo è la quantità e, soprattutto, qualità delle collaborazioni e sponsorship. Con i librai, con gli autori, con le agenzie di promozione, con gli agenti, con giornalisti e studiosi che possono dedicare articoli e pezzi, fondamentali per aumentare visibilità e credibilità.

Questo articolo nasce dalle riflessioni che hanno dato vita a Numero42, un nuovo esperimento di editoria digitale che esplorerà i temi dell’innovazione e delle nuove tecnologie.

Visita Numero42

4 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 1 LinkedIn 1 Buffer 2 Email -- 4 Flares ×

Lascia il tuo commento

Tranquillo: la tua email non verrà pubblicata.

Puoi usare i seguenti tag HTML e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>