App per il business e strategie di marketing

6 Flares 6 Flares ×

25 miliardi di download: è quanto fatto registrare da Apple Store. Un mercato decisamente affollato e in vertiginosa crescita, anche come numeri di app presenti sui vari store. La particolarità di rilievo riguarda il fatto che sempre più aziende pubblicano l’app per il proprio business. Inseguendo quali vantaggi?

La risposta dovrebbe essere molto articolata, e focalizzata per settore. Ciononostante proviamo a mettere a fattor comune alcuni indubbi vantaggi dello sviluppare un’app per il proprio business:

  • fidelizzazione e brand awareness: l’app diventa l’hub per trasmettere news e informazioni e materiali riguardo un brand; per molte aziende è addirittura avvenuto il contrario: è stata l’app a creare il primo contatto con gli utenti. Senza dimenticare il fattore competitivo: un’azienda con una propria app appare innovativa nell’immagine;
  • migliorare l’esperienza dei clienti: qui regnano sovrane le app per il settore turistico, ma non solo; vale per ogni brand con forti spinte commerciali. Esperienza fa rima con community, nel tentativo di creare attesa, coinvolgimento e aprire nuovi canali commerciali fino ad allora mai esplorati;
  • in scia al punto precedente, creare nuove opportunità di vendita: in moltissimi casi, l’app funge da ulteriore canale commerciale in cui si realizza il processo di vendita o la conversione. Dati statistici confermano come, anche in Italia, sia in forte aumento l’acquisto diretto da mobile. Le aziende dovrebbero allora spingersi un passo più avanti e cominciare a integrare l’ecosistema delle app con i sistemi software già esistenti, in particolare il CRM. In un’era a fortissima concorrenza, il tasso di customer retention è diventato prezioso quanto e più del tasso di customer acquisition.

Qualunque sia l’obiettivo, è basilare tenere in mente che l’app è solo un ingranaggio di una strategia ben più ampia.

Sempre più spesso capita di trovare pezzi di marketing isolati fra di loro, a tutto svantaggio delle tattiche da implementare e degli obiettivi finali da perseguire. Essere presenti con un’app potrebbe non bastare e, in molti casi, essere perfino deleterio: essere BEN presenti con una OTTIMA app fa la vera differenza.

Pensarla, progettarla, creandone i contenuti di qualità di cui necessita, e lanciarla sono le fasi da curare con assoluta intelligenza. Senza dimenticare di misurare i risultati, intermedi e finali, per cogliere la reale consistenza dell’uso dell’app nella “strategia ben più ampia” di cui si parlava poche righe fa.

6 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 4 Buffer 2 Email -- 6 Flares ×

Lascia il tuo commento

Tranquillo: la tua email non verrà pubblicata.

Puoi usare i seguenti tag HTML e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>