5 trend del digital marketing che devi conoscere nel 2017

12 Flares 12 Flares ×

E’ gennaio. Il mese delle promesse e dei propositi. E dei trend. A proposito: questi sono i 5 trend di digital marketing che converrà tener d’occhio per il 2017 e su cui converrà studiare, a partire da adesso.

1. Live Streaming

Sono state lanciate diverse applicazioni dedicate al live streaming, e i principali social network hanno velocemente aggiunto o migliorato le funzionalità che ne permettono la produzione (lato publishing) e il godimento (lato lettori).

Il live streaming aggiunge un tocco più umano alla comunicazione, e anche più veloce ed efficace, potendo sintetizzare momenti e messaggi che hanno un impatto decisamente migliore sugli utenti finali.

Occasione imperdibile per e-commerce, eventi e consulenti. Già testato con successo.

2. Comprare direttamente sui social

Da mesi ho studiato numeri e opportunità verificando la bontà del tasto “compra” sui social network. Se vendere è comunicare e dialogare, quale migliore piattaforma di uno dei tanti social network, se non addirittura uno nuovo?

Di certo moltissime campagne (Facebook, Youtube, Instagram fra i canali a maggiore efficacia) stanno già sperimentando questa opportunità che diventerà vera leva di successo per i prossimi mesi. Attendendo le mosse dei big dei social network.

3.Strategia multicanale

Non è una novità, ma la crescita impressionante degli schermi mobili spinge e spingerà sempre più ad adottare strategie multicanali dove il mobile potrebbe assumere aspetti preponderanti.

A oggi l’opportunità si sposa con investimenti che rendono di più a parità di budget e di tattica.

Soprattutto, in campo retail spero di vedere progetti interessanti da prendere a riferimento.

4. Realtà Virtuale, Realtà Aumentata

Si diceva avessero il potenziale per rivoluzionare interi settori e interi business. E se fosse il 2017 l’anno veramente buono  per realtà virtuale e realtà aumentata?

In realtà – a mio parere – andrebbe trovato il giusto sfogo commerciale ad applicazioni ed esempi già di successo che però spesso si fermano all’effetto wow o alla gamification.

Con i giusti concept, consumatori e commercianti potrebbero trarne indubbi vantaggi per sperimentare nuove modalità di consumo dell’informazione e dei prodotti, visualizzando meglio gli acquisti da completare, testando layout e perfino diverse opzioni di packaging.

5. Dati, dati, dati

Tutto ciò che mi tiene sveglio le notti: raccogliere dati, analizzare dati, per estrarne informazione e guidare le scelte strategiche di aziende e consulenze.

Soprattutto in merito al settore e-commerce, saper costruire una lucida infrastruttura di collecting e analisi dei dati permette di aumentare sensibilmente le performance.

Abbiamo piattaforme digitali e dispositivi fisici in grado di raccogliere una quantità impressionante di dati, ma proprio per questo io parlerei più di smart data rispetto all’ormai abusato binomio big data.

12 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 1 LinkedIn 6 Buffer 5 Email -- 12 Flares ×

Lascia il tuo commento

Tranquillo: la tua email non verrà pubblicata.

Puoi usare i seguenti tag HTML e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>